Risparmiare Energia

La prima fonte di energia rinnovabile è l’energia che non si consuma inutilmente!

In tutti i campi si può ridurre il fabbisogno di energia (nei sistemi tradizionali) restando invariato il risultato; per esempio: una lampadina ad incandescenza (le tradizionali lampadine trasparenti con il filo all’interno) da 100W può essere sostituita da una che ha la stessa luminosità ma che consuma soltanto 20W che a sua volta potrebbe essere sostituita da alcuni LED che userebbero circa 10W.

Un’altra fonte di risparmio è rappresentato dallo spengimento totale degli apparecchi elettrici.
Oggi, in una normale casa, c’è almeno un televisore, un videoregistratore o DVD ecc., con i relativi telecomandi che restano sempre in “attesa di comandi”…
Già spengendo questi apparecchi è stato verificato un risparmio di energia pari ad un valore di 30-50 euro/anno.
Lo stesso vale in campo industriale ecc.