Energia Solare Fotovoltaica

La tecnologia del fotovoltaico permette di trasformare l’energia solare in energia elettrica. Essa sfrutta il cosiddetto effetto fotovoltaico che è basato sulle proprietà di alcuni materiali (fra cui il silicio) di generare elettricità se colpiti dai raggi solare. I dispositivi fotovoltaici trasformano l’energia solare in energia elettrica,essi non hanno parti meccaniche in movimento, pertanto sono silenziosi e non richiedono molta manutenzione.

“La cella fotovoltaica” è costituita da una piccola lastra di materiale semiconduttore ( generalmente silicio )che opportunamente trattata, genera una piccola differenza di potenziale tra la superficie superiore (-) e quella inferiore (+).Quando i raggi solari colpiscono il sottile strato di silicio, i fotoni (particelle dei raggi solari), trasferiscono la loro energia agli elettroni del materiale che si spostano dalla faccia negativa a quella positiva, generando corrente continua che viene “raccolta” da piccole strisce di stagno e convogliata ai cavi elettrici.
Le celle vengono connesse tra loro in maniera da formare delle superfici più grandi, che vengono “ incapsulate”cioè sigillate e costituiscono i cosiddetti “moduli fotovoltaici”.
I moduli FV a loro volta vengono connessi tra loro a formare l’impianto “Fotovoltaico”, in grado di erogare potenze più consistenti.
Gli impianti FV si distinguono in due categorie principali a seconda del tipo di accumulo utilizzato:
  • Impianti FV ad isola: l’energia prodotta è accumulata da batterie; questi impianti non sono collegati alla rete elettrica nazionale.

  • Impianti FV in rete: l’energia prodotta viene trasformata tramite appositi convertitori detti “Inverter” da corrente continua in corrente alternata e può essere utilizzata o ceduta alla rete elettrica nazionale.