Caldaie a Biomasse

Cosa sono le biomasse?

Le biomasse comprendono vari materiali:
- Legname da ardere;
- Residui agricoli e forestali;
- Scarti dell’industria agroalimentare (es. sansa di oliva, gusci di pinoli ecc.);
- Specie vegetali coltivate per lo scopo.

questi materiali vengono usati come combustibile per caldaie appositamente costruite per questi utilizzi; le biomasse possono anche alimentare centrali termiche per produrre energia elettrica.

Dato che generalmente questi materiali sono scarti dell'agricoltura, dell'industria alimentare, ecc., hanno dei costi molto bassi.

Oltre ai materiali di recupero possono essere messe in atto coltivazioni specifiche al fine di produrre biomasse.
In questo caso è stato calcolato che la reale potenzialità in Italia sarebbe interessante: degli oltre 2 milioni di ettari di terreni ex-agricoli abbandonati, almeno 500 mila potrebbero essere destinati per tali coltivazioni, con una produttività di 6 milioni di metri cubi, vale a dire, in termini energetici, quasi 2Mtep. (equivalenti a 2 milioni di tonnellate di petrolio) e potrebbero costituire un'integrazione di reddito delle aziende agricole.